Quando il gioco si fa duro…

Da tempo non lasciavo traccia della routine di tutti i giorni chez nous… …Torniamo pure quindi ai racconti di vita quotidiana, stavolta in quel trambusto in cui siamo stati catapultati da un momento all’altro, quell’esistenza per la quale non ti puoi preparare prima o non si è mai davvero pronti finché non ci si ritrova dentro…e… Continua a leggere Quando il gioco si fa duro…

Benvenuto in primavera

E con la primavera il regalo più dolce al mondo: tu. Benvenuto J., nuova vita e nuovo cuore, nuova anima senza la quale già dopo il primo istante in cui ti abbiamo conosciuto non potremmo più vivere. Eravamo d’accordo, noi due, che saresti arrivato con decisione, con forza, ma anche con tanto amore e immensa… Continua a leggere Benvenuto in primavera

Insieme

Sono in un letto di ospedale. Che detto così fa pensare male, in realtà sto benone, anzi mi rilasso e scrivo. Niente di grave, solo una semplice flebo di ferro, ché nonostante mesi di pastiglie pare si sia deciso di non assimilarne a sufficienza, almeno non abbastanza per due…così eccomi, sdraiata, con un’ora forzata tutta… Continua a leggere Insieme

Agrodolce

È così il periodo che stiamo vivendo come famiglia negli ultimi tempi. Agrodolce. Da una parte molto DOLCE, con un pancione che cresce a vista d’occhio (e soprattutto a prova di gravità!) e con quella che viene chiamata appunto la “dolce attesa”…ma poi, diciamocelo, non è proprio tutta rose e fiori. Dall’esterno sembra sempre che questa… Continua a leggere Agrodolce

Grazie Luna

Potresti essere un quadro, sei la Luna di questa mattina…come te, che potresti essere tutto. Che sei stato un’idea, poi un desiderio, una scelta e infine una vita…che sei una Luna piena nella mia pancia, che sarai l’1 che completerà il 4. Potrai essere ciò che vorrai e ti daremo tutto ciò che avremo di… Continua a leggere Grazie Luna

Quattro cuori

È stata una nottata orribile, complici le urla del bimbo che hanno svegliato L. e me a notte fonda, dopo precedenti risvegli più tranquilli. Sognava, strillava e l’ha calmato solo il nostro abbraccio, ma dopo un po’ però. Tornati a letto, non sono più riuscita ad addormentarmi, colpa del vento stavolta, forse. O probabilmente anche… Continua a leggere Quattro cuori

Vivere il tutto da un niente

A volte mi trovo a non aspettare altro che il bimbo faccia la sua nanna pomeridiana, per avere finalmente il tempo da dedicare a tutte quelle attività che con lui in giro (leggi tra i piedi, letteralmente) non posso fare. Spesso – e non volentieri – si tratta di riordinare, pulire, rassettare…organizzare insomma quella superazienda… Continua a leggere Vivere il tutto da un niente