Ho litigato con Morfeo

Dicono che il Karma certe cose le regola a modo suo. Io non so se crederci, certo è che dopo la giornata perfetta di lunedì (leggi qui) è arrivata una nottata coi controfiocchi (a buon intenditor…). No, stavolta non è stata colpa del pupo; o meglio, è andata più o meno così…

Ore 01.35
A. fa qualche versetto, mi sveglio e valuto la situazione; sta proprio piangendo, mi sa che non si riaddormenta da solo. Mi alzo, vado a dargli il ciuccio, gli rimbocco le coperte e riparte in un sonno profondo con la stessa velocità con cui io raggiungevo il bancone del bar al venerdì sera dopo una settimana di lavoro…ai tempi d’oro, certo.
Torno a letto, convinta di ripiombare anch’io tra le braccia di Morfeo.
E invece comincio a pensare.
Ciao!
È finita.

Sarà che la notte porta consiglio (ma, Morfy, anche un paio d’ore di sonno ogni tanto a me non farebbero proprio schifo!). Sarà che Morfeo ed io abbiamo litigato e me l’ero scordato. Sarà che comincia una nuova fase per me, per A., per L., insomma per tutta la famiglia. Sarà che un nuovo inizio porta sempre tanto entusiasmo, ma anche tanti adattamenti. Sarà che io, a volte, sto cervello proprio non riesco a spegnerlo. Sarà che non son contenta se alla mattina non assomiglio allo zio Fester.

Fatto sta che i minuti passano, vedo tutti gli orari sulla sveglia, ma di riuscire a riprendere sonno non se ne parla. E quindi che si fa? Sì, stavolta mi son alzata davvero a fare il bucato. “Già che ci sono”, mi son detta. Non immaginavo che un’ora e mezza dopo (programma “corto”) mi sarei rialzata per caricare pure l’asciugatrice, mentre nel frattempo le paranoie organizzavano un festino nella mia testa. Quindi, tanto vale stare in piedi (e l’orologio del forno mi è testimone, vedi immagine di copertina). Insomma, vai a capirlo, l’inconscio.

Che sia perché, dopo un anno di mammaatempopieno-allatta-cambia-lava-stira-cucina e ancora pannolini-spesa-biberon-pappa-straccetto-ciuccio-passeggino, si ritorna parzialmente al lavoro (uno pagato intendo!)? Che sia perché, dopo un anno di arrivo-sono qui-dormi-mangia, ritorno almeno in parte ad occuparmi di altro? Che sia perché, dopo un anno di DUDUDU-DADADA (manco fossi nei Police), la giornata comprenderà anche un paio di conversazioni tra adulti?

Non so che pensare, ma so: che sto Karma ogni tanto potrebbe farsi anche un po’ i …zzi suoi. Che se non mi assilla la notte con domande esistenziali, va bene lo stesso. Che è il momento giusto per staccarsi un po’ dal piccolo e trovare, ognuno, la propria indipendenza…e quindi Karma stai buono a cuccia che ce la gestiamo noi. Che sono felice di questo nuovo capitolo per la nostra family. Che non avrei mai pensato di dirlo così, ma ho davvero voglia di riprendere a lavorare, sapendo che il cucciolo sarà in ottime mani.

Che probabilmente la magia del È Natale Siamo Tutti Più Buoni mi sta contagiando, e allora ho solo voglia di essere felice con i miei due uomini, capiti quel che capiti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...